Bad Dream è una serie di videogiochi punta e clicca di terrore di una durata breve (1-4 ore), che hanno tutti in comune lo stesso stile grafico a stampa d’inchiostro e l’esperienza onirica, oltre al fatto che non sappiamo niente di quello che dovremo fare nel gioco. In Bad Dream Coma, le nostre azioni influenzeranno il nostro profilo che può essere: buono, neutrale o cattivo, ma anche la storia stessa. Nei nostri incubi dobbiamo stare con gli occhi aperti perché ogni piccolo dettaglio non è stato inserito casualmente. Inutile dire che sconsiglio il cliccare su tutto lo schermo a casaccio, poiché le nostre azioni influiscono molto. In questo gioco è necessario pensare e utilizzare la logica, i vari enigmi sono assurdi nel senso che dobbiamo sempre ricordarci che siamo in un sogno, ma non lo sono affatto nella meccanica. Sono logici anche trattandosi di un sogno e non particolarmente difficili, in modo tale da non pregiudicare l’esperienza di gioco. Non voglio spoilerare ma il gioco è veramente divertente e coinvolgente, è più splatter che di terrore.

Lo stile grafico è completamente azzeccato e rende molto bene nel contesto. Le meccaniche sono le classiche di un punta e clicca, abbiamo un inventario e la possibilità di raccogliere e utilizzare oggetti. Dopo i primi minuti di gioco, dove ci potremo trovare un poco spaesati, si prende la mano velocemente muovendo il puntatore del mouse sullo schermo alla ricerca dei vari hotspots che si attivano al suo passaggio. Sviluppata dallo studio polacco Desert Fox, la serie può essere trovata su Steam (Bad Dream Coma e Bad Dream Fever, entrambi in italiano) mentre gli altri episodi sono disponibili gratuitamente sulla pagina itch.io, ma solo in inglese.