C’era una volta un gioco di avventura in prima persona che poi divenne culto nel suo genere, influenzando tutta una tipologia di adventure game, molti sono stati i suoi discepoli nel tempo. Le loro caratteristiche comuni erano la visuale in soggettiva, l’ambiente di gioco che ricreava un mondo sperduto in bilico tra realtà e fantasia, una tipologia di puzzles ed enigmi la cui risoluzione era basata sulla interazione con l’ambiente circostante. Myst era il suo nome e gli avventurieri di lungo corso sicuramente lo conosceranno.

7c06851d259f13b1965b2bf8c0ea19a3_original

Questo è lo scenario in cui Simon Mesnard è solito muoversi. Già autore di A Space Adventure e Catyph – The Kunci Experiment, entrambe avventure myst-like basate sulla serie di fantascienza creata da Simon stesso, The Black CubeOrmai da anni Simon è portavoce, nonché fondatore, dell’associazione artistica The Icehouse, che annovera molti artisti europei che lavorano su vari campi dell’arte, dai videogiochi ai fumetti ecc., il cui scopo è quello di collaborare tra di loro per poter sviluppare i propri progetti. Oggi parliamo del suo terzo gioco basato su questa serie, RealMyha, già il titolo richiama RealMyst, una versione moderna del classico Myst, e ci lascia quindi capire che stile di gioco adotterà.

6843665

Prima di addentrarci nel dettaglio, dobbiamo fare una panoramica sulla serie nel quale quest’ultimo è inserito.

The Black Cube, come detto in precedenza, è una serie di fantascienza ideata da Simon Mesnard, che ruota attorno a un misterioso cubo nero con un potere devastante. Su questa serie sono già stati creati videogiochi, fumetti e addirittura, l’anno scorso, è stata ideata la prima jam nella quale era richiesto la creazione di un videogioco, basato sulla serie, in 6 giorni. In questa jam, Simon partecipò con il videogioco RealMyha, una versione 2D in soggettiva sviluppato con Visionaire, come i suoi 2 predecessori: ASA-R e Catyph. Visto il successo ottenuto con questa versione base del gioco, Simon decise di creare un RealMyha completamente in 3D, sviluppato con Unreal 4, con la collaborazione di Denis Martin, già autore di un altro gioco myst-like, RoonSehv.

Con l’apertura del kickstarter di RealMyha, approfittiamo quindi per conoscere i dettagli del progetto.

RealMyha è il primo gioco in Real3D sviluppato da Simon Mesnard, inserito nel contesto della serie di fantascienza The Black Cube, una tecnologia misteriosa ed avanzata creata dagli Antehrani, una civiltà aliena che scomparve molto tempo fa. Myha può essere giocato separatamente rispetto agli altri titoli della serie. Se nei titoli precedenti si respirava a pieni polmoni la sensazione di vivere in prima persona il mondo fantastico che ci circonda, adesso, in completo 3D, possiamo solo immaginare l’atmosfera reale che sarà creata. Ci sembrerà di fare un tuffo nel passato e riassaporare il mondo di Myst. Inizialmente sarà rilasciato solo in inglese e francese, ma a detta degli autori, sono molto interessati a rilasciare una versione anche in italiano.

La Storia

La CSE (Agenzia Spaziale del pianeta Tehra) riceve un segnale di pericolo proveniente da una sua luna. Un astronauta viene inviato nello spazio per investigare. Quando questi arriva a destinazione, non c’è nessun segnale di pericolo, non c’è nessuno in giro, eccetto un misterioso Cubo Nero. Lo prende ed è immediatamente teletrasportato in un mondo lontano: un’isola, su una luna chiamata Myha.

Gli autori

simon

Simon Mesnard vive in Francia, iniziò il suo percorso nella grafica con 3dsmax all’età di 15 anni. Una volta terminata la scuola di disegno grafico, lavorò molti anni prima di intraprendere la carriera di freelancer per potersi finalmente occupare dei suoi progetti che daranno luce al cortometraggio 2011: A Space Adventure il quale darà i natali alla serie Black Cube, che proseguirà poi con i giochi ASA, Catyph e adesso RealMyha.

denis

Denis Martin è uno sviluppatore, anch’egli francese, autodidatta, che lavora sui suoi progetti da casa nel suo tempo libero. Nonostante lo sviluppo dei videogiochi non sia il suo lavoro principale, ciò non vuol dire che non sia serio e bravo, prova ne è il suo primo videogioco RoonShev, altro progetto Myst-like ambientato in un mondo unico. Denis ha gestito un gruppo di artisti adesso conosciuti con il nome di Babel Studio che lo hanno aiutato nello sviluppo di RoonShev. A Denis piace usare Blender con Unreal 4, il suo engine preferito. Per questo motivo la scelta dell’engine per RealMyha è ricaduta su Unreal 4.

Olivier Maurey, se ancora non lo conosci, vai subito a sentire i suoi brani nel sito che ha creato apposta, www.age-des-sons.com. Olivier è un appassionato di Myst e giochi affini, questo trapela da ogni suo brano. Semplicemente incantevoli, riesce a ricreare nella mente dell’ascoltatore-giocatore un universo mistico senza uguali. Mai scelta fu più azzeccata per curare la colonna sonora, perché di questo si tratta, di RealMyha.

Cosa aspettiamo?

Se siete appassionati di Myst e giochi di questo tipo, non potete rimanere indifferenti a RealMyha. Per la modica cifra di qualche euro, potete veramente aiutare questi ragazzi (e accaparrarvi la copia digitale). Conosco personalmente Simon per aver lavorato con lui in ASA-R ed è un ragazzo veramente bravo e onesto. Di ASA-R, a parte l’atmosfera veramente particolare, ricordo con piacere gli enigmi e i puzzles, mai troppo facili ma neanche troppo difficili.

Da parte mia un grande in bocca al lupo a questi ragazzi, io ho già “backerato” e non vedo l’ora che RealMyha faccia parte della mia biblioteca di Steam per tornare a immergermi in quel mondo unico che ogni titolo di questo genere riesce a trasmetterci.

Links d’interesse:

The Black Cube series 
Official site: theblackcube.fr 
Facebook page: facebook.com/blackcube.series
Myha and RealMYHA: theblackcube.fr/myha

Simon Mesnard 
Portfolio: simonmesnard.fr 
Twitter: @Simon_ASA

Denis Martin 
Blog: roonsehv.blogspot.fr
Twitter: @prom361

Olivier Maurey
Website: age-des-sons.com

The Icehouse collective 
Official site: theicehouse.fr 
Facebook page: facebook.com/theicehousecollective 
Twitter: @theicehouse_col